Top

gatto Tag

La giardiasi nel cane e nel gatto

La Giardiasi, chiamata anche “febbre del castoro”,  è una malattia causata dall’agente infettivo Giardia spp., appartenente ai protozoi e in grado di causare patologie al tratto gastrointestinale di uccelli e mammiferi, inclusi cane, gatto e uomo. Si tratta di organismi unicellulari ubiquitari e molto resistenti nell’ambiente che rappresentano un rischio anche per la salute umana, in particolar modo per i soggetti immunocompromessi. Quali sono le cause della giardiasi? La contaminazione avviene per via oro-fecale: l’animale può ingerire la forma cistica di Giardia, denominata oocisti, bevendo acqua o mangiando cibo contaminati, leccando pelo sporco o venendo a contatto con feci in cui il parassita è presente: nei cuccioli...

Il forasacco: un pericolo per i nostri animali

Il periodo che va dalla fine della primavera alla fine dell’estate è quello in cui i nostri animali, specialmente i cani, sono più a rischio per i forasacchi. Cosa sono i forasacchi? Si tratta delle spighe di alcuni tipi di piante graminacee, che seccandosi si staccano dallo stelo e possono infilarsi nel pelo, occhi, narici o le orecchie dei nostri amici a 4 zampe. La loro forma li rende particolarmente fastidiosi in quanto possiedono delle “spine” in grado di ancorarsi al tessuto, impedendo al forasacco stesso di tornare indietro o di venire espulso fisiologicamente. I siti dove più frequentemente si localizzano sono: Orecchie. Un cane con un forasacco...

Gli ectoparassiti nel gatto

Per ectoparassiti si intendono tutti quei parassiti che attaccano esternamente (attraverso la cute) i nostri gatti. Oltre ad evitare il fastidio causato dal morso o dalla puntura di questi parassiti, la prevenzione n questo ambito risulta fondamentale in quanto si tratta di animali in grado di veicolare malattie, alcune delle quali pericolose anche per l’uomo. Tra i principali artropodi che causano più frequentemente ectoparassitosi annoveriamo zecche, pulci e acari. Zecca Si tratta di aracnidi ematofagi, ovvero che si nutrono di sangue. Le zecche hanno la capacità di agganciarsi al pelo e successivamente alla cute del gatto, iniziando così a succhiargli il sangue. Il pasto della zecca può...